mercoledì 16 febbraio 2011

Cornetti allo yogurt: una ricetta dolce o salata?

Finalmente, dopo aver trovato per caso questa ricetta nel web tempo fa, sono riuscita a testarla.



Sono i cornetti allo yogurt delle chicchedichicca... mai avrei detto che mi sarebbero riusciti e invece... sono stati mangiati in men che non si dica tanto che ho dovuto fare il bis!
Solitamente i dolci lievitati non mi riescono bene, specie quando devono gonfiarsi per poter essere commestibili: questa ricetta, invece, è riuscita al primo tentativo. Li ho farciti solo alla fine decidendo sul momento se puntare sul dolce (=nutella) o salato (=prosciutto crudo): il risultato è stato buono in entrambi i casi.


Se volete provare anche voi ecco le dosi (io ho fatto metà dose di tutto... solitamente faccio così quando devo "sperimentare" una ricetta nuova):
  • 500 g di farina manitoba
  • 25 g di lievito di birra
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 80 g di acqua tiepida
  • 50 g di burro morbido tagliato a quadretti
  • 250 g di yogurt naturale tiepido
  • 10 g di sale
  • 1 uovo per pennellare
Per l'esecuzione vi rimando al blog di Chicca dove ha spiegato molto bene come procedere.

Unico appunto della mia preparazione: per quanto riguarda la lievitazione ho preferito impostare il forno a 40° e lasciare all'interno l'impasto (sempre coperto da uno strofinaccio) sia nella prima fase che nella seconda: in questo modo la temperatura è costante.
Cosa aspettate a provare? Procuratevi gli ingredienti e via ad impastare!

Buona creatività a tutte!

4 commenti:

  1. Mamma mia, solo a guardarli sembrano deliziosi, grazie :)))

    RispondiElimina
  2. Wow... veste nuova del blog?? era un po' che non passavo!! Questi cornetti mi hanno incuriosita, vado a sbirciare la ricetta!!

    bacioni eli

    RispondiElimina
  3. Ciao cara, grazie per averli provati ti sono venuti benissimo, è da un po' che non li faccio devo riprovarli, a volte dimentico le ricette.....
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Taced, arrivooooooooooooooooooooo
    prepara i cornetti
    Strabaciotti

    RispondiElimina