giovedì 15 ottobre 2015

Girelle di pizza

Una ricetta sfiziosa e pratica anche per un buffet

Ormai ho testato la mia ricetta della pizza tante volte e in famiglia piace per cui la preparo nella MDP con la sicurezza che il risultato non sarà una brutta sorpresa.
By now I tested my pizza's recipe a lot of time and my family love it so I prepare it by Bread Machine sure that result will be good.

Quella che vi propongo oggi, è una variante sfiziosa per una cena tra amici o un buffet: il vantaggio rispetto alla classica pizza consiste nell'aver porzioni già pronte direttamente dal forno.
What today I propose to you, is a tasty variant for a dinner whit friens or a buffet: the benefit respect classic pizza is to have portions ready straight from the oven.


Se non avete già preso nota, potete trovare qui la mia ricetta della pizza.
If you doesn't already noted, you can find here my pizza's recipe.



Procedimento: stendete l'impasto il più possibile simile ad un rettangolo non troppo spesso, fare uno strato di salsa di pomodoro e cospargete con dell'origano.
* se volete potete aggiungere anche qualche piccolo pezzetto di mozzarella ma non troppa altrimenti il tutto sarà troppo bagnato) o anche delle fette di prosciutto ma io le preferisco nella loro versione più semplice *
Method: roll out the dough as much as possible like a rectangle not too much thick, put tomato sauce and dust with origan.
* if you want, you can add some mozzarella's pieces but not too much otherwise all will be too much wet) or prosciutto's slices but I prefer in original version more simple *

Arrotolate su sé stesso l'impasto e tagliatelo a rondelle di circa un centimetro e mezzo; disponetele sulla carta forno e cuocetele a 230° (o come cuocete abitualmente la pizza) finchè non risulteranno cotte (10-15 minuti).
Roll up on itself th dough and cut it in swivels abou 1/2"; arrange them on oven paper and cook them at 230°C (or as you cook abitually pizza) since they will not be cooked (10-15 minutes).

Buona creatività a tutte!


Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

sabato 10 ottobre 2015

Link Party: HALLOWEEEN

Partecipo al Link Party di My Candy Country e di Kreattiva con:
I partecipate to My Candy Country's and Kreattiva's Link Party with:

Bicchierini decorati con cartoncino ondulato

Cups decorated with corrugated paper



Costume da zucca da t-shirt: facile e veloce

Pumpkin's costume from a t-shirt: simple and fast


Bracciali e decorazioni con i Sabbiarelli

Sabbiarelli's bracelets and decorations







 


Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici| Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

venerdì 2 ottobre 2015

2 ottobre: festa dei nonni

(fonte wannapic.info)

I nonni

di Bruno Tognolini

Ci sono delle cose
che solo i nonni sanno,
son storie più lontane
di quelle di quest’anno.
Ci sono delle coccole
che solo i nonni fanno,
per loro tutti i giorni
sono il tuo compleanno.
Ci sono nonni e nonne
che fretta mai non hanno:
nonni e nipoti piano nel tempo insieme stanno.
(This poem can't be translated... sorry!)

Grazie nonni!

Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici| Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

giovedì 1 ottobre 2015

MDP/Focaccia ripiena con pomodoro, mozzarella e prosciutto

Ormai sapete che mi piace usare la MDP e, se trovo una ricetta che mi incuriosisce (specie se salata), non ci penso molto e la sperimento come è successo per questa focaccia ripiena.
You already know that I love my Bread Machine and, when I find a curios recipe (especially salt) I don't think much and I try it like for this stuffed salt cake.

mercoledì 23 settembre 2015

Colori, colori e colori ma...

Colors, colors and colors but....

Come ogni anno a settembre, al momento di preparare l'astuccio per la scuola, ci si ritrova con tanti colori avanzati dagli anni precedenti ma spesso sono di marche diverse o rovinati.

how to recycle old pencil colors tutorial handmadecreativity

Piccola nota per il blog: settembre, sin dai tempi della scuola, ha sempre significato
per me la ripresa delle varie attività.

giovedì 6 agosto 2015

Laboratori estivi e grest: TUTORIAL & IDEE/2

Vasetto con spago

Se siete alla ricerca di idee creative da realizzare con i bambini, eccone una della durata di un'ora o poco più (dipende dall'età dei vostri "collaboratori").

domenica 5 luglio 2015

Laboratori estivi e grest: TUTORIAL & IDEE

Ogni anno, solitamente qualche settimana dopo la fine delle scuole, iniziano i laboratori di grest o centri estivi. Indipendentemente da chi e dove sono organizzati, il problema è: cosa facciamo fare a questi bambini? Con questo e altri post cercherò di darvi qualche idea per le attività creative principalmente rivolte ai bambini della scuola primaria.

giovedì 25 giugno 2015

Stasera PIZZA!

E' un bel pò che non pubblico ricette con la MDP ma ciò non significa che non l'abbia più usata, anzi...ho perfezionato la ricetta per la pizza.
Premetto che, prima di utilizzare la MDP, la pizza fatta in casa non mi era mai riuscita commestibile: una volta troppo secca, poi troppo cruda, un'altra
volta non lievitata.... insomma, avevo abbandonato l'idea di impastare per la famiglia.

Da quando ho la  MDP, invece, tutto è più semplice: si inseriscono gli ingredienti, si avvia il programma e si lascia lievitare.
Per quanto riguarda la cottura, ho dovuto provare e riprovare fino a giungere alla giusta combinazione di altezza, tempo e temperatura: ognuno deve conoscere il proprio forno e regolarsi in base ad esso. Infine, per rendere la cottura più simile a quella della pizzeria, mi è venuta in aiuto PEPITA, una piastra refrattaria da forno che conferisce all'impasto un qualcosa in più: la tradizionalità e rusticità della cottura su pietra.

Ecco allora la mia ricetta: dosi per 4 persone (ma dipende da quanta fame avete )
  • 400 ml acqua tiepida (37-40°C circa)
  • 14 g sale fino = 1 TBS
  • 34 g olio EVO = 3 TBS
  • 700 g farina "0" o Manitoba = 5 CUPS
  • 7 g zucchero = 2 TEAS
  • 10 g lievito secco = 1 TBS (in alternativa un cubetto di lievito fresco)

TBS= tablespoon, cucchiaio da tavola
TEAS=teaspoon, cucchiaino da the
CUPS= cups, tazza

Inserire nella MDP gli ingredienti nell'ordine in cui sono scritti avendo cura di porre sale, zucchero, olio e lievito in quattro angoli diversi del contenitore.


Avviare il programma IMPASTA & LIEVITA (durata circa un'ora e mezza); lasciar lievitare (anche all'interno della MDP) fino al momento di stendere la pasta.
Accendete il forno con all'interno PEPITA in modo che la piastra refrattaria sia calda per quando inserirete la pizza.
Staccate dall'impasto dei pezzi grandi come un pugno circa e stendeteli su un piano infarinato aiutandovi, se necessario, con il mattarello.

Assieme a PEPITA viene fornita una pala in legno utile per posizionare la pizza nel forno. Adagiate il disco di pasta su carta forno, farcite con pomodoro e mozzarella e, aiutandovi con la pala in legno, infornate su PEPITA.
Di solito cuocevo a 230°C statico o 230°C ventilato+grill ma la parte inferiore della pizza risultava sempre non ben cotta. Con PEPITA il risultato è migliore: il fondo risulta più asciutto.

Ed ecco il risultato:


Volete provare anche voi PEPITA? La potete trovare nello shoponline assieme ad altri interessanti prodotti per la cucina!

Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

sabato 30 maggio 2015

Cipolle ripiene di tonno

Le cipolle ripiene di tonno sono per me un classico da preparare in anticipo e mangiare tiepide in qualsiasi stagione ma soprattutto nelle belle giornate primaverili ed estive.

Ingredienti:

giovedì 28 maggio 2015

Il "TORTEL" di Artemisia

Immagino che il nome di questo piatto non vi dica nulla o quasi ma lo conosco così da sempre, da quando, ancora bambina, mia mamma me lo cucinava.
Mi è sempre piaciuto nonostante il gusto amarognolo dell'Artemisia e tuttora mi piace: quando lo preparo mi ricorda la mia infanzia.
Questa pianta resiste pure al mio non pollice verde: ogni anno a primavera si riprende e mi dona le sue foglie pur non dedicandole particolari cure.
La ricetta in sè, non è altro che una normalissima frittata al cui composto vengono aggiunte le foglie tagliuzzate di Artemisia che conferiranno qualche tocco di colore verde ed un aroma particolare... provare per credere!

E voi utilizzare questa pianta in cucina? 

Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

martedì 12 maggio 2015

Pizzette di melanzane

Cercate una ricetta veloce e facile?
Volete cucinare le verdure in modo diverso?
Avete bimbi che amano la pizza ma non la verdura?

Vi propongo allora le mie PIZZETTE DI MELANZANE: procuratevi una melanzana, della passata di pomodoro, una mozzarella e un pò di origano.
ricette melanzane pizzette
Lavate, tagliate le melanzane a fette non troppo grosse (3 mm) e, se volete, mettetele alternate a qualche cucchiaio di sale grosso in uno scolapasta per mezz'ora circa.

Rivestite una teglia con carta forno e disponetevi le fette di melanzana dopo averle asciugate. Su ogni "pizzetta" mettete un cucchiaino di passata di pomodoro, qualche dadino di mozzarella e un pò di origano.
ricette melanzane pizzette

Cuocete in forno (meglio se con il grill) finchè la mozzarella non sarà sciolta e la verdura ammorbidita, sfornate e gustate!

* SUGGERIMENTO*
Potete togliere parte della buccia della melanzana aiutandovi con uno spelucchino.

Altre ricette con le melanzane:
Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

giovedì 7 maggio 2015

Come riciclare i vasetti della nutella (e un'idea per la festa della mamma)

Piccolo test:

1) avete a che fare con dei bambini

2) siete creative?

3) amate il riciclo?


Bene.... se avete risposto SI ad almeno due domande su tre, avrete certamente da parte dei vasetti di nutella vuoti in attesa di un riutilizzo. Ho indovinato?

Io ho pensato di riutilizzarli per riordinare nastri e cordini vari (ovviamente di riciclo!) suddividendoli per colore. Tempo fa li tenevo (sempre distinti in base al colore) in una scatola di cartone ma ormai non ci stavano più e, sinceramente, erano anche un po' disordinati.

Ecco come li ho sistemati ora:
riciclo vasetti nutella per contenteri i nastri e i cordini
I vantaggi?
* la trasparenza del vetro permette di vedere subito il materiale contenuto
* i vasetti si possono impilare facilmente
* i nastri sono al riparo dalla polvere
* anche l'occhio vuole la sua parte e questa "carellata" di colori mette allegria!

Ma il riciclo non finisce qui: li ho utilizzati anche per riporre le retine di patate e altri ortaggi in attesa di un'ispirazione (in questo caso i vasetti li ho posti in orizzontale perchè la mensola era bassa).

riciclo vasetti nutella per contenteri le retine di plastica
Infine, ecco un'idea da poter realizzare anche per la #festadellamamma: un lavoretto semplice e veloce che possono fare anche i bambini.

Ecco come fare:
  • prendere un tappo della nutella, togliere il disco in cartone e lavarlo bene (di solito io faccio con la lavastoviglie)
  • ritagliare un cerchio dalla stoffa con diametro grande il doppio o poco più del coperchio
  • fare una "palla" con la stoffa, un "pugno" di ovatta e qualche punto con ago e filo
  • cospargere l'interno del coperchio con colla a caldo e fissare la "palla"
  • decorare il bordo del tappo con passamaneria e colla
Lo ammetto: non l'ho fatto io ma mani piccine e desiderose di creare :-)

Non vi bastano come suggerimenti? Ecco altre idee scovate nel web:

tutorial idea come riciclare i vasetti di nutella
manifantasia
Jar Inspiration!
pinterest
Paint a Nutella jar white for storage #upcycle
pinterest
cookaround.com/yabbse1

cindystarblog

E voi? Come li usate?

Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

mercoledì 22 aprile 2015

Spumiglie o meringhe?

Quando ho iniziato a scrivere il titolo di questo post, mi è sorta la curiosità di sapere se esiste differenza tra spumiglie e meringhe.

Ho trovato questo articolo di Rosita Ghidini Bosco in cui viene chiarito tutto: in sostanza si differenziano per la proporzione di zucchero rispetto agli albumi.

In ogni caso io le ho sempre chiamate spumiglie e, per praticità, continuerò a chiamarle così e la ricetta che ho seguito è questa:
- albumi
- zucchero: il doppio del peso degli albumi (io ho usato zucchero a velo)
- qualche goccia di succo di limone
- poco colorante

Montare a neve ben ferma gli albumi con lo zucchero e il succo di limone, aggiungere se lo si desidera, del colorante alimentare (nel mio caso ho usato del colorante alimentare liquido che avevo e fatto due terrine separate).

* Per sapere se gli albumi sono montati correttamente capovolgere
la terrina e vedere se il composto resta fermo*

Accendere il forno a 100°C, mettere il composto in una sac-a-poche e formare sulla placca rivestita di carta forno dei ciuffetti distanziadoli un po' (le mie spumiglie avevano un diametro di 3-4 cm: in questo modo il tempo di cottura si riduce).
Cuocere per 1 ora e mezza e lasciare le spumiglie nel forno spento per 15 minuti prima di sfornarle.
Lasciar asciugare ancora un po' e poi toglierle dalla placca del forno.


Piccola divagazione sul tema dolciario: vedete il bordino della mensola? E' realizzato a filet a modano dalle mani d'oro di mia mamma (altri suoi lavori li trovate qui).

Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

venerdì 10 aprile 2015

Tutorial: come rinnovare un vaso di terracotta

Con l'arrivo delle belle giornate rinasce anche la voglia di rinnovare il balcone o ravvivare la casa con qualche pianta.

Anche i bambini possono cimentarsi con questo tutorial. Vi basteranno:
  • un vaso di terracotta anonimo
  • qualche avanzo di stoffa da riciclare (meglio se coordinate nei colori o nella fantasia)
  • colla vinilica diluita con acqua
  • pennello
  • forbice a zig-zag (facoltativa)
Tagliate la stoffa a pezzi irregolari di medie dimensioni con la forbice a zig zag o con una forbice normale.
Spennellate il vaso con la colla diluita e stendete la stoffa in modo che non faccia grinze.
Procedete così fino a coprire tutto l'esterno del vaso, il fondo (lasciando scoperto il foro) e parte del bordo interno.
Passate una mano di colla vinilica diluita su tutto il vaso in modo da proteggere e fissare bene tutte le stoffe.
Inserite la pianta che più vi piace e date il benvenuto alla bella stagione.

Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

lunedì 6 aprile 2015

Tutorial: come decorare velocemente e facilmente le uova sode

Pronte per il picnic di Pasquetta?
Cercate un'idea facile e veloce per decorare le classiche uova sode?
Volete tenere occupati i bambini di casa mentre terminate di preparere il cestino?
Ecco l'idea che fa per voi: cuocete le uova (non troppo come ho fatto io, si è crepato il guscio) e mentre sono ancora calde disegnate con i colori a cera sul guscio.
Facile no?

NOTA: se fate fare questo lavoretto a bambini inserite le uova in un portauovo o in un piccolo bicchiere affinchè non si scottino.

Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

domenica 5 aprile 2015

Buona Pasqua con il (mini) giardino della Resurrezione!

Buona Pasqua a tutte e voi che passate di qui.

Vi posto la foto del (mini) giardino della Resurrezione ovvero una specie di "presepe di Pasqua" da creare con i bimbi.

Basta veramente poco:
  • un sottovaso ampio
  • un piccolo vaso di terracotta (o plastica marrone)
  • un sasso di medie dimensioni
  • qualche bastoncino per le croci
  • colla a caldo per le croci
  • dei semini
  • un pò di terra

Disponete gli elementi come da foto piantando i semini (noi lo abbiamo fatto 10-15 giorni prima di Pasqua). Il giorno di Pasqua "aprite" con i vostri bimbi il sepolcro spostando di lato il sasso.

Visto che l'idea l'ho postata solo oggi potete tenerla presente per il prossimo anno ;-)  Altre idee simili nella bacheca Pinterest dedicata alla Pasqua.


Forse ti possono interessare anche....
Come riciclare la carta delle uova di  Pasqua

10 ricette con il cioccolato delle uova di Pasqua

Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

mercoledì 11 marzo 2015

Anelli di melanzane ripieni

Buon Natale

Buon Anno

Buon Carnevale

.... e se non riprendo in mano il blog più che in fretta presto devo scrivere anche  Buona Pasqua :-)


Della serie "A volte ritornano", finalmente torno al mio blog che, per vari motivi, ho trascurato da dicembre ad oggi.
Devo ammettere che mi è mancato più di quanto credessi nonostante io abbia una vita "vera" al di fuori della rete; mi sono mancati i vostri commenti, le vostre visite silenziose, lo scrivere nuovi post.



Bene... per farmi perdonare per la mia assenza vi lascio una ricetta salata che non è proprio una ricetta ma un modo diverso di RICICLARE la carne avanzata (ma potete usare anche carne fresca).


Prendete una melanzana e tagliatela a fette di circa 1 cm, praticate un foro al centro in modo da ottenere un anello (io ho usato uno scavino per melone ma potete usare anche un comune coltello).

In una ciotola (o nel bicchiere del frullatore) mescolare la carne precedentemente frullata con un uovo, pane grattuggiato, sale, pepe e prezzemolo (potete aggiungere altri aromi, formaggio o verdura grattuggiati secondo vostro gusto e disponibilità nel frigo).

Ora, appoggiando la fetta di melanzana sul tagliere, riempite il foro al centro della fetta premendovi bene all'interno il ripieno ottenuto. Passate la fetta di melanzana nel pangrattato e friggete.
Scolate su carta assorbente e servite (buone anche tiepide).



Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity