mercoledì 22 aprile 2015

Spumiglie o meringhe?

Quando ho iniziato a scrivere il titolo di questo post, mi è sorta la curiosità di sapere se esiste differenza tra spumiglie e meringhe.

Ho trovato questo articolo di Rosita Ghidini Bosco in cui viene chiarito tutto: in sostanza si differenziano per la proporzione di zucchero rispetto agli albumi.

In ogni caso io le ho sempre chiamate spumiglie e, per praticità, continuerò a chiamarle così e la ricetta che ho seguito è questa:
- albumi
- zucchero: il doppio del peso degli albumi (io ho usato zucchero a velo)
- qualche goccia di succo di limone
- poco colorante

Montare a neve ben ferma gli albumi con lo zucchero e il succo di limone, aggiungere se lo si desidera, del colorante alimentare (nel mio caso ho usato del colorante alimentare liquido che avevo e fatto due terrine separate).

* Per sapere se gli albumi sono montati correttamente capovolgere
la terrina e vedere se il composto resta fermo*

Accendere il forno a 100°C, mettere il composto in una sac-a-poche e formare sulla placca rivestita di carta forno dei ciuffetti distanziadoli un po' (le mie spumiglie avevano un diametro di 3-4 cm: in questo modo il tempo di cottura si riduce).
Cuocere per 1 ora e mezza e lasciare le spumiglie nel forno spento per 15 minuti prima di sfornarle.
Lasciar asciugare ancora un po' e poi toglierle dalla placca del forno.


Piccola divagazione sul tema dolciario: vedete il bordino della mensola? E' realizzato a filet a modano dalle mani d'oro di mia mamma (altri suoi lavori li trovate qui).

Buona creatività a tutte!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo con i tuoi amici tramite i pulsantini qui sotto. Se ti va di lasciarmi un commento ne sarò felice e cercherò di risponderti. Se, invece, desideri scrivermi in privato, ecco il mio indirizzo email: handmadecreativity@gmail.com Grazie per la tua visita, torna a trovarmi presto!
Handmadecreativity

Nessun commento:

Posta un commento